L’ email marketing è uno strumento efficace, anche ai tempi del Coronavirus

Cos'è l' email marketing e perchè può aiutare il tuo business

Che cos’è l’email marketing?

L’ email marketing, per provare a dare una definizione, è uno strumento di marketing che sfrutta il mezzo della posta elettronica per veicolare alcune informazioni ad una determinata lista utenti, come ad esempio news, promozioni, novità, eventi.

Si tratta di uno strumento che viene utilizzato da marketers e aziende da diversi anni e che ad oggi, nonostante l’avvento dei social network, rimane estremamente efficace, soprattutto nel caso dei siti Ecommerce

Tale strumento viene ad oggi utilizzato molto spesso con messaggi di tipo promozionale. Si utilizza l’ acronimo DEM per riferirsi infatti alle Direct email marketing, termine che si sta sostituendo all’ utilizzo generico di Newsletter, la quale sta assumendo il valore di e-mail informativa.

Email transazionali: che cosa sono?

Sono tipiche del settore e-commerce e si presentano come no-reply email. La loro funzione consiste soprattutto nel fornire informazioni di utilità come per esempio inviare all’ utente un feedback su un acquisto, il tracking di spedizione, ringraziare l’ utente per aver confermato una presenza ad un evento...ecc ecc

 

I vantaggi del Direct Email Marketing

Uno studio condotto dal Research Report on Consumer Engagement 2020 di Twilio,  riporta che l’83% dei clienti preferisce l' email marketing ad altri tipi di comunicazione ritenuti più invasivi. Puoi così comunicare con i consumatori nel modo che essi preferiscono, avendo il vantaggio di un costo estremamente basso. Infatti le e-mail hanno un ottimo ROI (ritorno sull' investimento).

Proprio perchè poco costose, si possono utilizzare non solo per portare traffico sul sito o per proporre promozioni, ma anche quando il tuo utente è nella fase "informativa" del funnel di vendita: ossia quando sta cercando quale prodotto scegliere tra i tanti sul mercato. Comunicare tramite email informazioni utili, recensioni di altri clienti e casi di studio, si può rivelare un' arma vincente per far scegliere il tuo sito rispetto a quello della concorrenza..

Il tuo cliente ha un nome: fallo sentire importante

E' sempre bene avere a mente che il cliente è al centro del tuo focus, bisogna conoscerlo il più possibile e cercare di personalizzare la comunicazione. 

E' buona norma infatti chiamare il consumatore per nome anche nell' invio email, conoscerne il sesso, il luogo di residenza, dargli il benvenuto quando si registra alla newsletter e ricordarsi la data del suo compleanno: sono piccole coccole di cui difficilmente si dimenticherà. Se non acquista sul tuo sito da un po', ci sono vari modi e analisi statistiche per saperlo: si può sfruttare questa informazione per offrire proprio a quei clienti un' offerta dedicata.

GDPR: a chi possiamo inviare DEM e con quali modalità?

E’ possibile fare email marketing esclusivamente su gruppi di email di nostra proprietà, ossia su clientela o potenziale clientela che abbia rilasciando il suo consenso all’ utilizzo dei loro dati per la ricezione di posta a fini di marketing. Con le nuove norme sulla tutela della privacy (GDPR) emanate nel 2018, questa necessità è stata ancora più sentita ed è necessario seguire tali regole adottate dall’ Unione Europea, pena pesanti sanzioni. Importante è anche fornire all’ utente la possibilità di disiscriversi dalla lista DEM, tramite un link che deve essere presente sotto ogni email inviata.

Questo non va visto necessariamente come uno svantaggio, anzi. Infatti, avere una mailing listi di utenti veramente interessati ai prodotti o alle promozioni che offri è vantaggioso. Inviare email a chi non è interessato al contrario, potrebbe sortire un effetto inverso da quello desiderato.

Coronavirus e direct email marketing: alcune idee per continuare con successo

Questo non è necessariamente il momento per sospendere le campagne DEM, soprattutto se hai un Ecommerce. Come abbiamo visto in questo articolo è il momento giusto per sfruttare l’ impennata di vendite in alcuni settori merceologici per farci conoscere e per proporci.

Ecco alcune idee vincenti per fare un corretto email marketing in questo momento di emergenza.

Proponi articoli interessanti per questo periodo:

Chiediti che cosa potrebbe servire principalmente al tuo cliente, all’ interno della tua gamma di articoli. Ad esempio Yamamay, noto marchio nel mondo dell’ intimo e dei costumi da bagno, propone alcune promozioni sui pigiami e sulle tute da casa.

Fatti Smart: dove possibile fornisci “a distanza”

E’ stato segnalato che molte palestre o realtà che erogano i corsi più disparati (lingue, musica, business…) si siano adoperate per regalare un’esperienza utente molto valda nello svolgere la loro  attività a distanza. In questo caso una palestra propone i suoi corsi in modalità Smart.

Ricordati di rassicurare i tuoi clienti con la consegna senza contatto

Di questo periodo essere responsabili è importante. C'è un senso di paura ed incertezza che va captato e cmpreso. Lookiero, una start up che prepara dei cofanetti con delle proposte outfit per le sue abbonate, ci tiene a precisare che la consegna sarà rispettosa della normativa vigente.

Offri la consegna gratis o una promozione speciale

In questo momento tra persone in difficoltà economica o in cassa integrazione si apre in ogni caso uno spiraglio per effettuare delle promozioni ben recepite. E’ ad esempo il caso di Mediaworld che propone la spedizione gratuita e la rateizzazione a tasso zero per acquisti anche di circa 100€, al fine di invoglare all’ acquisto.