TESTO DELLA LETTERA INVIATA AL MONDO

Barcellona, continente europeo 2 febbraio 1997

Ai popoli del Mondo

Ai Fratelli e alle Sorelle dell’EZLN

Riuniti nei giorni 1 e 2 di febbraio a Barcellona più di un centinaio di membri dei 54 gruppi europei di solidarietà con la lotta zapatista, abbiamo deciso:
1- ratificare la nostra decisione di organizzare nel Continente europeo il 2° incontro intercontinentale per l’Umanità e contro il Neoliberalismo.
2- Il 2° incontro sarà una sfida delle Lotte e delle Resistenze di tutto il mondo contro il Potere della superbia e del denaro.
3- L’incontro è già iniziato. Da oggi, fino a metà marzo, consulteremo tutti i Continenti del mondo sugli aspetti organizzativi e di contenuti della proposta , così che tutte le voci si parlino e si ascoltino.
4- realizzeremo a Praga alla fine di marzo l’Incontro Europeo per valutare i risultati della Consulta.
5- Dal 26 luglio al 2 agosto ci riuniremo in cinque sedi dello Stato spagnolo tutti i cuori che lottano contro la stupidaggine , nel 2° Incontro per l’Umanità e contro il Neoliberismo.

Invitiamo tutti/e i compagni e le compagne del CCRI e dell’EZLN ad assistere all’incontro e a realizzare una visita nel nostro Continente.

Denunciamo il disprezzo col quale il Governo messicano risponde alla parola veritiera di tutti/e gli/le indigeni/e del Messico. Esigiamo il compimento degli accordi firmati il 16 febbraio 1996 a San Andrés Sacamchen de los Pobres e l’accoglimento della proposta presentata dalla COCOPA . Esigiamo il ritiro dell’esercito federale e delle guardie bianche dalle comunità indigene. Che finisca il doppio linguaggio e la morte di innocenti che lottano per una pace giusta e dignitosa in tutto il Messico.

Comprendiamo che la situazione è molto grave. La guerra minaccia ancora una volta i popoli indigeni. In questi giorni è in gioco la possibilità di un cambio attraverso il dialogo e la negoziazione. Chiamiamo la società civile di tutti i Continenti a far pressione sul governo messicano affinché compia la parola e a rompere con l’accerchiamento militare e dei mezzi di comunicazione di massa ai quali si trovano sottomessi gli/le zapatisti/e. Proponiamo il giorno 16 febbraio del presente anno (primo anniversario degli accordi di San Andres tra governo e EZLN), una giornata intercontinentale di solidarietà con la lotta dei popoli indigeni del Messico.

Ci dichiariamo in Allerta Rossa in difesa della vita, della speranza di fronte alla morte.
La lotta degli/delle zapatisti/e è la stessa lotta di tutte le persone, in ogni luogo, per aprire spazi di libertà e dignità per un mondo nuovo.
Non siamo soli/e , non ci arrendiamo.

Seguono firme di Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Paese Basco, Germania, Grecia, Svezia, Irlanda, Belgio, Repubblica Ceca.


(tradotto a cura del Consolato Ribelle del Messico - Brescia - Italia)



Indice del 2° Incontro Intercontinentale