Atti della riunione dei comitati di solidarietà
con il Chiapas in Barcellona (1/2 febbraio 1997)

Barcellona, 1/2 febbraio 1997

All'incontro di Barcellona erano presenti 54 gruppi dei seguenti paesi:

Francia

Germania

Grecia

Irlanda

Isole Canarie

Italia

Paesi Baschi

Repubblica Ceca

Spagna

Svezia

Svizzera

Modalità di lavoro adottate:

- mattina e prime ore del pomeriggio riunione generale
- pomeriggio fino a sera divisione in quattro commissioni di lavoro (organizzazione, contenuti, solidarietà, finanziamento)
- mattina e pomeriggio del secondo giorno plenaria.

Atti delle commissioni:

A - COMMISSIONE ORGANIZZAZIONE

È stato adottato il seguente procedimento:

1- Sono stati discussi e approvati i compiti che si dovevano includere in ognuna delle sottocommissioni.

2- sono state definite le priorità e le urgenze di ogni compito. In questo modo sono state definite le priorità di azione.

3- Sono stati identificati i temi che richiedono una discussione più politica.
Nello stesso modo, si includono alcuni suggerimenti che dovranno essere valutati quando le commissioni inizieranno a lavorare.

4- Tutte le commissioni garantiranno un flusso fluido ed efficace delle informazioni.

A.1. SUBCOMMISSIONE CONTATTI

È la commissione più importante in questo momento essendo la prima che dovrebbe iniziare a lavorare.
Peraltro i compiti della commissione richiedono molto lavoro.
Per questo si richiede a tutti i collettivi presenti di iniziare al più presto a lavorare su questi temi cominciando dall’identificazione dei/delle compagni/e che si dedicheranno alla stessa.
Si includono le seguenti attività:
Attività e Date per la realizzazione:
1. Creazione della rete di lavoro per la riunione di Praga
2. Modello degli inviti
3. Risolvere i problema dei visti
4. Gestione degli aiuti a chi non può partecipare per problemi economici (non è stato deciso).
5. Riceve la documentazione dei gruppi che inviano rappresentanti.
6. Riceve e gestisce le accreditazioni e/o inviti.
7. Si occupa delle relazioni tra le organizzazioni in ribellione nel mondo.
8. Si occupa di tutte le questioni relative alle traduzioni.
9. Ordina e utilizza Internet per collegamenti.
Temi politici da risolvere:
- Accreditazioni
- Relazioni con personalità e partiti politici
- Quantità di partecipanti che si permetterà e divisione per tavoli
- Aiuti a quanti abbiano problemi economici per la partecipazione
Suggerimenti da considerare:
- Chiedere appoggio a le Brigate internazionali di pace-Peace Brigades International (PBI) per la organizzazione e per il finanziamento dell’incontro.
- Incaricarsi di contattare e ricevere le informazioni di altre iniziative di lotta simultanee alla realizzazione dell’incontro. Due tipi di lotte:
a) relazionate con la lotta zapatista (la barca per Chiapas e altre iniziative europee)
b) altri movimenti di resistenza al neoliberismo (anti-Maastrict, euro-manifestazioni contro la precarietà)

Durante la discussione nella plenaria conclusiva è stato deciso di aggiungere un altro sottogruppo che si occuperà di organizzare il giro della delegazione zapatista che parteciperà all’incontro e che per questo funzionerà anche da raccolta delle diverse iniziative per coordinare il percorso della delegazione.

A.2. SUBCOMMISSIONE DOCUMENTAZIONE

Si incarica di tutto il lavoro fisico sulla documentazione che si riceva e/o si produca prima, durante e dopo l’incontro. I suoi compiti sono: Attività e Date limite di realizzazione
Area A: relazioni scritte
A.1. definire il formato e il procedimento di tutte relazioni scritte che si ricevano ---> per Praga
A.2. si occupa anche di come e quando realizzare le traduzioni delle relazioni ---> prima
A.3. riceve e organizza il materiale inviato ---> prima
A.4. assicura la sua disponibilità nei tavoli e temi ----> durante
A.5. pubblica i risultati, sia con mezzi informatici/magnetici, sia in carta per garantire una diffusione democratica ----> dopo
Area B: atti
B.1. definire i metodi e i procedimenti per realizzare gli atti
B.2. riorganizzarli e renderli disponibili
Decisioni politiche
- decidere i contenuti e le funzioni degli interventi che si ricevono
Suggerimenti
- diffondere i risultati del primo incontro

A.3. SUBCOMMISSIONE STAMPA E PROPAGANDA

Si incarica di tutti gli aspetti di diffusione, propaganda e contatti con i mezzi di comunicazione. I suoi compiti sono:
Attività e Date limite di realizzazione
1. contatti con i mezzi di informazione
2. coordinamento con i mezzi alternativi per assicurare la loro piena partecipazione all’incontro
3. credenziali alla stampa (tema che richiede una decisione politica
4. comunicati stampa. Il primo comunicato ADESSO sarà il manifesto dell’incontro ---> da ora!
5. disegno di un poster dell’incontro uguale per tutti ---> per Praga
6. disegno di un logotipo d'identificazione per l'Incontro ---> per Praga
7. realizzazione di campagne specifiche quando sia necessario (per esempio dopo Praga)
8. diffusione attraverso Internet
Decisioni politiche
- criteri di relazione e di invito ai mezzi d'informazione ufficiali
Suggerimenti
- creazione di un bollettino ufficiale dell’incontro (durante i giorni dell'Incontro)
- creare in Internet due liste: la stampa cui si invia l’informazione e la stampa che la diffonde, per denunciare eventualmente il comportamento dei mezzi d'informazione
- concorso internazionale per il poster e per il logo.

A.4. SUBCOMMISSIONE INFRASTRUTTURA, LOGISTICA

Questa subcommissione si formerà solo a livello spagnolo.
Avrà due tipi di funzioni:
a) sarà direttamente responsabile di alcuni compiti
b) dovrà definire i criteri generali che guideranno la realizzazione delle attività in ognuna delle sedi dei tavoli di lavoro.
a. Responsabile di:
a.1. sicurezza delle partecipanti all’incontro
a.2. trasporto dei partecipanti
b. definirà i criteri generali per:
b.1. funzionamento di ogni tavolo
b.2. selezione e funzionamento dei moderatori e traduttori
b.3. tutto ciò che è relazionato con la logistica locale: cibo, posti per dormire, spazio-bambini, spettacoli etc.

B - COMMISSIONE FINANZIAMENTO

Siamo partiti dalle seguenti premesse:

l’incontro sarà autorganizzato a tutti i livelli. La base di questa struttura di autorganizzazione saranno le assemblee preparatorie del 2 incontro che a partire dalla chiusura della riunione di Barcellona si costituiranno a livello locale e regionale.
L’organizzazione dell’incontro sarà a livello europeo con una serie di responsabilità specifiche delle sedi. In questo senso la responsabilità di TUTTI i gruppi alla preparazione del 2 incontro è anche responsabilità finanziaria.
All’interno di questo organigramma generale si suppone che le assemblee preparatorie a livello locale, regionale e nazionale si occuperanno di invitare (in maniera coordinata) rappresentanti di lotte in altri paesi (soprattutto del cosiddetto Terzo Mondo) e assumeranno le spese di viaggio e soggiorno delle persone invitate da loro.

Oltre alle spese degli inviti di gente di altri continenti si prevedono spese per: infrastruttura delle sedi (mezzi informatici, cartelline, amplificazione etc.) e spese di altre commissioni come trasporti (collettivo), alloggio, pasti.

Per finanziare queste spese si cercherà di stabilire una quota personale di partecipazione unica per tutti i partecipanti. Questa quota cercherà di essere la più bassa possibile. Per questo le assemblee preparatorie dovranno cercare di fare il massimo sforzo per conseguire fondi destinati alle spese previste.

Per coordinare le questioni finanziarie si costituirà una commissione finanze con la seguente composizione: 1 persona per ogni sede + 1 persona per ogni paese/territorio linguistico europeo.
Questa commissione si costituirà definitivamente nella riunione di Praga.
Con anticipo la gente di ogni paese/territorio linguistico dovrà determinare le persone e le modalità di funzionamento della commissione a livello nazionale.

Piano di lavoro:
la fase compresa tra il 2 di febbraio e il 31 di marzo sarà sostanzialmente di definizione dei contenuti e verifica dei mezzi di finanziamento.
A Praga si costituisce la commissione di finanziamento dell’incontro.
La fase tra il 31 marzo e il 31 maggio sarà il periodo di divulgazione dell’incontro e della definizione dei mezzi. I mezzi si conseguiranno con atti culturali (concerti, spettacoli, ecc.), vendita di magliette, libri, ecc.
Si ammette anche la possibilità di accettare finanziamenti di ONG, sindacati, organismi ufficiali e semiufficiali, sempre e quando questi apporti non determinino nessun tipo di compromesso (pubblicità mascherata, ecc.)
Il 31 maggio si CHIUDE IL TERMINE DELLA DEFINIZIONE DEI MEZZI.
In base ai mezzi conseguiti entro questa data si stabilirà la quota personale unica che dovrà essere pagata entro il 30 giugno.

I/le responsabili dei finanziamenti delle diverse sedi stabiliranno fino al 31 marzo il primo calcolo delle spese previste in funzione del numero di persone che si potrà accogliere.
Questo calcolo dovrà essere specificato nella seguente forma:
300 persone = x costi
500 persone = x costi
ecc. fino al numero massimo di persone che ogni sede può accogliere.

Le sedi spagnole a partire dal 2 febbraio faranno un conto unico alla quale si aggiungeranno tutti gli apporti.
Le sedi si impegnano a realizzare una contabilità esatta di tutte le spese.
Una volta finito l’incontro la Commissione finanziamento invierà il bilancio dettagliato per sede e generale.
Sarà responsabilità del coordinamento dello Stato Spagnolo proporre sub-sedi spagnole alternative nel caso che il numero dei partecipanti sia superiore alla capacità di accoglienza.

C - COMMISSIONE DI SOLIDARIETÀ

Data l'urgenza, a causa della situazione attuale in Chiapas, la commissione di Solidarietà europea riunitasi in Barcellona, propone le seguenti azioni per rendere visibile l'attenzione internazionale:

D - COMMISSIONE CONTENUTI

La Commissione ha deciso di presentare a Consulta Internazionale gli obiettivi ed i contenuti del 2° Incontro Intercontinentale per l'Umanità e contro il Neoliberismo. (vedasi consulta)


ORGANIZZAZIONE E RESPONSABILITÀ NELLA PARTECIPAZIONE ALLE COMMISSIONI

Provvisoriamente per inviare proposte di nomi dei responsabili delle prime subcommissioni, l’indirizzo è:

F.A.B.Z.- Plataforma de solidaridad con Chiapas
c/ San Vincente de Paul, 26
CP 50001- Zaragoza
Tel. (34)76 39 33 05 Fax. (34) 76 39 54 34
e-mail: cin@panagea.org

campo-tema: Contatti-Documentazione-Stampa

Sono state decise le date limite:
a) 28 febbraio per inviare i nomi dei responsabili di ogni commissione in ogni paese
b) 9 marzo per definire il nodo statale spagnolo per ogni commissione.


(tradotto a cura del Consolato Ribelle del Messico - Brescia - Italia)



Indice del 2° Incontro Intercontinentale