La Jornada, 29 luglio 1996

Il governo controlla i partecipanti all'Incontro di Oventic

Decine di partecipanti al tavolo quattro dell'Incontro Intercontinentale per l'Umanità e contro il Neoliberismo sono stati fermati per circa cinque ore nel posto della polizia di immigrazione posta dal governo nell'ejido Zaragoza.

A poco più di 15 km dal capoluogo municipale e a 70 km dalla Realidad, praticamente ognuno dei partecipanti all'Incontro zapatista, specialmente gli stranieri, sono stati fotografati e interrogati dalle autorità che hanno messo un timbro sul passaporto e sui documenti d'immigrazione, nel quale si dà avvertenza di ciò che si può o non si può fare sul territorio nazionale quando si proviene da altri paesi. Ad alcune delle persone fermate è stata consegnata l'intimazione di presentarsi entro le prossime 48 ore a San Cristobal de las Casas, in mancanza di documenti che provino un legale soggiorno nel paese.

Luis Conde Arena, di origine catalana, che ha chiarito di essere entrato nel paese dallo Yucatan, si è detto irritato per non aver capito il perché sia stato interrogato per quasi un'ora. Conde Arena ha presentato il suo passaporto. Si è anche lamentato di essere stato fotografato in varie occasioni, in bar e ristoranti, fin dal suo ingresso in territorio messicano. Ha detto di aver l'impressione che la COCOPA (Commissione di Concordia e Pacificazione) abbia fornito i dati ai funzionari del governo messicano.

Marco Antonio Rodriguez Cardenas, subdelegato regionale dell'Istituto Nazionale dell'Immigrazione, ha firmato la richiesta per un francese, Luis Bruno, che aveva i documenti di immigrazione scaduti. Il funzionario ha assicurato che il timbro speciale viene ormai applicato già da un mese a questa parte. L'insolito timbro sui passaporti dei partecipanti stranieri all'Incontro riproduce l'articolo 64 della Legge Generale della Popolazione, e sottolinea che il possessore del documento sa di essere a conoscenza del regolamento.

(tradotto dal Comitato Chiapas di Torino)

Indice dell'Incontro Intercontinentale