COMISSIONE INTERNAZIONALE DI OSSERVAZIONE

BOLLETINO num. 5

Comunicato stampa Nº5

20 di febbraio di 1998, San Cristobal de Las Casas

ore 22

Oggi è ritornato a San Cristobal un convoglio di 30 osservatori che è stato all'Aguascaliente di Oventic per avere informazione e raccogliere le testimonianze dei rappresentanti delle comunità zapatiste di Los Altos de Chiapas.

Gli osservatori sono stati ricevuti dai sindaci dei Municipi Autonomi di San Juan de la Libertad e San Andres Sakamchen de Los Pobres, così come le basi di appoggio dell'EZLN hanno spiegato la situazione nella quale si trovavano le loro comunità e hanno fatto consegna per scritto di testimonianze e denunce rispetto alla situazione dei DD.HH. Nello stesso modo, la delegazione della Commissione Civile Internazionale di Osservazione ha ricevuto informazioni sulla problematica concreta della donna e ha realizzato una visita alla clinica di Oventic per conoscere la situazione di salute della zona.

Gli Osservatori hanno cercato di avere delle interviste con le autorità militari dell'accampamento di San Cayetano, ma il tenente che era al comando - che non si identificò - ha risposto in modo negativo spiegando che non era autorizzato a concedere interviste e rimandando gli osservatori al comandante della VII regione militare.

Hanno inoltre cercato di avere un'intervista con gli ufficiali dei posti di blocco militari che abitualmente si trovano lungo di la strada che ha percorso la delegazione, ma hanno scoperto che questi se n'erano andati.

D'altra parte, durante la giornata di oggi la Segretaria della Commissione a San Cristobal ha ricevuto la risposta negativa della VII regione militare all'intervista richiesta attraverso il Sergente Armando Garcia, che ha motivato la risposta con l'assenza del Comandante Gomez Salazar e a problemi di agenda. Di fronte a questo la Commissione ha espresso la sua volontà di fare arrivare al responsabile della VII regione militare le domande per scritto.

Come ultima cosa, nel corso della giornata si sono inoltrate le pratiche con l'Ambasciata Spagnola in Messico con il fine di chiarire la situazione dei cittadini ai quali sono stati trattenuti i documenti migratori durante il viaggio all'Aguascaliente di La Realidad benché questo è rimasto ancora da risolvere.

La Commissione ha annunciato inoltre il suo programma per il giorno di domani, 21 febbraio, in cui si visiterà il carcere di Cerro Hueco al fine di raccogliere informazione sulla situazione dei detenuti in Chiapas.

http://www.laneta.apc.org/enlacecivil

(tradotto dal Comitato Chiapas di Torino)

logo

Commissione Internazionale