VIDEO SULLA LOTTA ZAPATISTA

IN MESSICO - CHIAPAS - DAL 1994


Video in lingua originale con traduzione scritta

(cliccando sul titolo otterrete il testo della traduzione in italiano... li stiamo inserendo)


1. TESTIMONIO DEL EJIDO MORELIA
34 min - Produz. dei Paesi Baschi - periodo: inizio 1994
Video importante. Belle immagini, sottotitolato in spagnolo e parlato nella lingua maja tzotzil, con una efficace ricostruzione della vita e delle sofferenze degli Indigeni del pueblo di Morelia.

2. LA HISTORIA A FONDO
38 min. - Produz. Ipigmenio Ibarra - periodo: gennaio/marzo 1994
Commento giornalistico con diverse interviste. Culmina con l'inizio del dialogo tra Governo e EZLN a San Cristóbal de Las Casas.

3. CCRI-CG DEL EZLN / SUB-COMANDANTE MARCOS
55 min. - produz. Video Testimonio Rocio Reza - periodo: primi mesi 1994
Interviste a: Gustavo e Jesus del CCRI (Consiglio Clandestino Rivoluzionario Indigeno) e al subcomandante Marcos su ragioni, princípi e referenti della rivolta. Agli zapatisti é già chiaro che il processo di pace può trasformarsi in una trappola perchè il governo non dà nessuna garanzia di affidabilità.

4. CAMPAGNA ELETTORALE DI AMADO AVENDAÑO, CANDIDATO DEL PRD
20 min. - produz. El Tiempo S.C.L.C. - periodo: luglio 1994
Spot pubblicitario realizzato per proseguire la campagna elettorale dopo l'attentato in cui il candidato della Società Civile è scampato per miracolo, riportando comunque gravi lesioni.

5. CHIAPAS: EL SURESTE EN DOS VIENTOS, UNA TORMENTA Y UNA PROFECIA
36 min. - produz. Mexico - periodo: luglio 1994
Video importante. Lettura, commentata da belle immagini, di un testo scritto nel 1992 dal Subcomandante Marcos. Presentazione della realtà chiapaneca e messicana.

6. LOS MAS PEQUEÑOS
65 min. - produz. Colectivo Perfil Urbano*** - periodo: fine luglio 1994
Un ritratto dell'EZLN, con attenzione al ruolo delle donne.

7. VIAJE AL CENTRO DE LA SELVA - MEMORIAL ZAPATISTA
90 min. - produz. Ipigmenio Ibarra - periodo: gennaio/agosto 1994
Video importante. Uno dei primi documentari giornalistici realizzati sull'EZLN. Un po' lungo ma molto interessante.

8. EL EFECTO TEQUILA
45 min. - produz. COPAL A.C. Mexico - Periodo: fine 1994
Video fondamentale. Belle immagini, brillante commento venato di una continua satira politica, bel film!!! Una descrizione acuta del neoliberismo messicano e delle sue contraddizioni.

9. REPORTAJE: EJIDO EL PRADO PACAYAL (HECHOS Y TESTIMONIOS)
42 min. - produz. Taller experimental de video educativo - periodo: 2 marzo 1995
Video importante. Documento commovente sul ritorno degli abitanti al loro villaggio dopo il passaggio della furia devastatrice dell'esercito federale.

10. RESUMEN PARA LEGISLADORES
51 min. - produz. CONAI - marzo/aprile 1995
Articolato su: torture a tre sospetti zapatisti, ritorno delle popolazioni al loro villaggio dopo il passaggio dell'esercito messicano e assalto dei coletos alla cattedrale di San Cristóbal de Las Casas contro il vescovo Samuel Ruiz, responsabile della mediazione fra zapatisti e Governo.

11. TODO PARA TODOS - NADA PARA NOSOTROS
38 min. - video svizzero - produz. giugno 1995
Video che parla autoironicamente della cooperazione e della solidarietà fra la Svizzera ed il Chiapas: sono stati degli aerei ricognitori da guerra di produzione svizzera quelli che hanno bombardato in Chiapas nel gennaio del 1994.

12. CONSULTA NACIONAL POR LA PAZ Y LA DEMOCRAZIA
86 min. - Durito Production - 27 agosto 1995
Intervista a Marcos e a Durito, uno dei personaggi scaturiti dalla fervida fantasia del Sub, a proposito della Consulta con cui l'EZLN ha interpellato la società civile messicana e internazionale sul cammino da seguire. Vengono affrontate le tematiche fondamentali del "che fare" della sinistra mondiale (importante).

13. SUTAUR-100: CARTA A LA SOCIEDAD CIVIL
28 min. - periodo aprile/ottobre '95
Video-documento sulla lotta e la resistenza dei lavoratori dell'impresa pubblica di trasporto Ruta 100, dichiarata in fallimento dal governo federale nell'aprile del 1995.

14. BALANCE Y PERSPECTIVAS DE LA CND. ¿Y despues de la Consulta que?
23 min. - produz. Villaruel David SITUAM/C.N.D. - periodo: 22 ottobre 1995
Incontro fra Marcos e alcuni membri della Convenzione Nazionale Democratica sul tema: che fare politicamente dopo la Consulta dell'EZLN?

15. OVENTIC RESISTE
1 h. e 36 min. - Produz. Fray Bartolomé de Las Casas Centro DD.HH. - periodo: dicembre 1995
Costruzione dell'Aguascalientes di Oventic. Interventi dei comandati David, Felipe e Guillermo. Mobilitazione e protesta della popolazione al passaggio dei convogli dell'esercito federale.

16. LAS OLVIDADAS DE SIEMPRE
20 min. - produz. Las Brujas/La Guillotina - periodo: 1995
Video sulle donne zapatiste, con fotografie di Juan Ramon Martinez Leon

17. LA MATANZA DE AGUAS BLANCAS
28 min. - produz. Canal 6 de Julio* - 1996
Video indispensabile. Aguas Blancas (Guerrero), 28 giugno 1995: le immagini dell'assassinio di 17 militanti dell'Organización Campesina de la Sierra del Sur (OCSS) in un'imboscata delle forze di polizia. Testimonianze dei sopravvissuti. Immagini e storia del Guerrero di oggi e di ieri.

18. EL SEXTO SOL
50 min. - regia di Sol Landau - 1996
Video interessante. Dal primo nucleo guerrigliero, all'inizio degli anni '80, fino al tradimento governativo nel febbraio del '95. Intervista in carcere a Javier Elorriaga, poi coordinatore del Fronte Zapatista di Liberazione Nazionale (video con immagini curiose e inedite sui guerriglieri zapatisti).

19. LA GUERRA OCULTA
41 min. - Prod. Canal 6 de Julio* - Mex. settembre 1997
Video fondamentale. La militarizzazione della vita pubblica é un fenomeno sempre più diffuso in Messico. Il video propone un'analisi del problema intorno ai seguenti interrogativi: come mai in Messico il cittadino comune é ormai visto come un nemico dal regime? Autoritarismo e militarizzazione servono a sostenere l'attuale modello economico neoliberista? In cosa consiste la cosiddetta guerra di bassa intensità, il cui laboratorio principale é oggi in Chiapas e negli Stati del sud?

20. ACTEAL: ESTRATEGIA DE MUERTE
48 min. - Prod. Canal 6 de Julio* - Mex. 1998
Video imprescindibile. 22 dicembre 1997: un gruppo paramilitare priista (legato al partito al potere) piomba sugli indifesi abitanti del villaggio di Acteal, Municipio di Chenalhó, Los Altos di Chiapas: 45 persone, in maggioranza donne e bambini, vengono massacrate a colpi di mitraglietta e di machete. Questo documento video realizzato da una importante casa di produzione indipendente dimostra come quell'episodio fa parte della strategia di morte, della guerra sporca contro le comunità indigene voluta dal Governo di Ernesto Zedillo.

21. PARLA L'ERPI
32 min.- Prod. Canal 6 de Julio* - Mex. 1999
Video importante. L'ERPI, Esercito Rivoluzionario del Popolo Insorto, salì alla ribalta della cronaca il 7 luglio del 1998 quando, in un operativo controinsurrezionale dell'Esercito, 4 militanti della formazione furono massacrati presso il villaggio di El Charco, nel Guerrero, insieme ad alcuni civili. Il video, prodotto dalla coraggiosa casa indipendente Canal 6 de Julio, è basato sulle interviste in esclusiva del comandante Santiago, del colonnello Cuauhtémoc e di combattenti dell'Esercito Rivoluzionario del Popolo Insorto. L'ERPI è nato da una scissione all'interno dell'EPR, l'Esercito Popolare Rivoluzionario del Guerrero che continua la tradizione guerrigliera iniziata in questo Stato messicano da Genaro Vázquez Rojas e Lucio Cabañas Barrientos, negli anni sessanta e settanta. Per la genesi dell'EPR, si vedano i seguenti documenti filmati dal Canal 6 de Julio: Il massacro di Aguas Blancas, EPR: ritorno alle armi, L'EPR da vicino.

22. INTRODUZIONE AL PROYECTO DE MEDIOS DE COMUNICACION EN CHIAPAS
(Progetto sui mezzi di comunicazione in Chiapas - Promedios**)
8,30 min. - in spagnolo - sottotitoli in inglese - Chiapas, 1999
Il video descrive il lavoro dell'organizzazione Promedios: i corsi di computer, la formazione di promotori dei diritti umani, la formazione specificamente diretta alle donne. I protagonisti discutono sul come e perché la tecnologia, che hanno imparato ad utilizzare nell'ambito del Promedios, è importante per le loro comunità. Il video prosegue con interviste ad alcuni membri di comunità a proposito degli effetti della militarizzazione in Chiapas e sui diversi modi con cui le comunità fanno uso della tecnologia video per documentare le violazioni dei diritti umani, gli eventi culturali e religiosi, il lavoro delle cooperative e delle donne.

23. MUJERES UNIDAS (Donne unite)
16 min. - in tzetzal - sottotitoli in spagnolo - prod. Promedios** - 1999
Il video mette in luce il lavoro collettivo delle donne indigene nel Municipio Autonomo "17 de Noviembre", Chiapas, Messico. I collettivi sono diventati una struttura organizzativa fondamentale per molte donne chiapaneche impegnate nel movimento per la giustizia sociale ed economica. La costruzione di un forno collettivo, di un deposito e un orto: le immagini descrivono il lavoro delle donne, le loro parole ci raccontano come i collettivi hanno cambiato e rinforzato il tessuto della vita comunitaria.

24. EL CURANDERO DE LAS COMUNIDADES INDIGENAS DE LOS ALTOS DE CHIAPAS
34 min. - in tzotzil - sottotitoli in spagnolo - prod. Promedios** - 1999
Quando Jacinto si ammala, i suoi parenti invitano un guaritore locale perché lo curi. Uno sguardo alle pratiche di guarigione tradizionali dei Maya. El Curandero rivela i valori con cui i nativi si approcciano agli aspetti fisiologici, spirituali e psicologici della malattia e della cura, spesso in netto contrasto rispetto alle tecniche medicinali occidentali. El Curandero non è un documentario ma un vero film, il primo fiction-drama prodotto dalle Comunità indigene del Chiapas. Gli attori provengono dalla piccola comunità di Magdalena, ne Los Altos di Chiapas.

25. LA MALA COSECHA (Il cattivo raccolto)
14:30 min. - prod. Promedios** - 1998
Si tratta di una collaborazione fra videomakers indigeni e non-indigeni. Il video descrive la grave penuria di cibo che si ebbe in Chiapas nel 1998. Una siccità di sei mesi, seguita da pioggie battenti e alluvioni, distrusse il 50% del raccolto di mais e l'80% di quello di fagioli. Questa catastrofe naturale, unita alla permanente minaccia portata alla popolazione da 60.000 effettivi militari che infestavano i territori indigeni, aggravò sensibilmente le già difficili condizioni di povertà ed emarginazione delle comunità in resistenza.

26. UNAM, MEMORIA DEL CAOS/ Lo sciopero X
53 min.- Prod. Canal 6 de Julio* - Mex. 1999
Video importante. Nell'aprile del 1999 gli studenti universitari occuparono la gigantesca università di Città del Messico, la UNAM, per protestare contro l'aumento delle quote di iscrizione che escludeva di fatto dagli studi le classi sociali più svantaggiate. L'occupazione si concluse nel dicembre dello stesso anno soltanto grazie ad uno sgombero violento attuato da centinaia di soldati e poliziotti.
Il video, prodotto dal Canal 6 de Julio ma realizzato da studenti del Centro Universitario di Studi Cinematografici dell'UNAM, mostra lo sciopero dall'interno, a partire dal suo inizio fino alla nomina del nuovo rettore. Immagini esclusive del CGH (il consiglio degli studenti in lotta) in azione, i radicali e i moderati. Tutto l'apparato di spionaggio e di repressione messo in campo dal Rettorato e dalle forze dell'ordine.

27. UNAM: LE RAGIONI DELLA FORZA
46 min.- Prod. Canal 6 de Julio* - Mex. 2000
Video importante. L'arresto e l'incarceramento degli studenti universitari inaugura un nuovo stile di repressione con nuovi protagonisti: la televisione che trasmette le operazioni in diretta, gli intellettuali che benedicono i "felici" arresti, la nuova Polizia Federale Preventiva e un battaglione di agenti del Ministero degli Interni che inventano reati a loro discrezione.
Il video presenta le testimonianze dei protagonisti della vicenda, le opinioni di uomini di cultura e avvocati, e mostra altresì qual è stato il percorso di progressivo deterioramento di una lotta universitaria che si è prolungata per ben nove mesi.

28. EZLN: 20/10. EL FUEGO Y LA PALABRAS
(Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale: 20/10 anni. Il fuoco e la parola)
(76 min. - Montaggio di A. Bellinghausen, A. Cortes, L. Gutierez Maupone, J. Ramirez Cuevas, A. Sampson e R. Vera Herrera, Prod. Revista Rebeldia (www.revistarebeldia.org) - Messico, fine 2003)
10 anni dall'insurrezione zapatista del 1 gennaio 1994. Ma 20 anni dall'inizio vero e proprio di quell'avventura, quando, nel 1984, un piccolo gruppo di messicani, stanchi dei continui scempi prodotti dal governo, stanchi delle condizioni sub-umane in cui i nativi erano costretti ancora a vivere, all'alba del terzo millennio, stanchi di non fare nulla per cambiare la situazione, si trasferirono nella impenetrabile selva sulle montagne del Chiapas, convinti di portare il fuoco della rivoluzione agli indigeni… Di quel piccolo gruppo di uomini pochi sopportarono le durissime condizioni di vita imposte da una natura selvaggia e ostile; pochi capirono che non bastava citare Marx e mettere un vecchio fucile in mano al primo malcapitato per fare la "rivoluzione". E proprio i discendenti dei grandi combattenti maya insegnarono a quei guerriglieri "di carta" che la Rivoluzione, con la R maiuscola, è un faticoso, lento, incessante "accumulo di forze in silenzio".
Il video narra questa storia, una piccola storia di resistenza, ma tanto grande che non c'è angolo del mondo ormai dove non sia conosciuta.

28. UN TREN MUY GRANDE QUE SE LLAMA LA OTRA CAMPAÑA
(Un treno molto grande che si chiama l'altra campagna)
(39 min. - prod. Caracoles - diffusione Promedios** - Messico, 2006)
Riunioni preparatorie e plenaria (San Cristóbal de Las Casas, Chiapa de Corzo, Tuxtla, Palenque) nell’agosto/ settembre 2005.

29. LA OTRA CHRONICA – VIDEOREPORTAJES SOBRE LA GIRA EN CHIAPAS
(L'altra cronaca - videoreportage sul giro in Chiapas)

(70 min. - prod. Indymedia Promedios** - Messico, gennaio 2006 - DVD)
1. La marcha – 30/31 dicembre e 1° gennaio
2. Plenaria en San Cristóbal de Las Casas – 2 gennaio
3. Palenque – 3 gennaio
4. La Hormiga – 3 gennaio
5. Festival en San Cristóbal - 4 gennaio
6. Tuxtla y Chapa de Corzo- 5 gennaio
7. Joaquin Amaro y San Isidro – 10 gennaio
8. Huixtla – 11 gennaio
9. Nueva Villa Flores – 11 gennaio
(traduzioni sulla pag. web: http://www.ipsnet.it/chiapas/alinkOCvi.htm)

30. LA OTRA CAMPAÑA – UN REPORTAJE SOBRE LA GIRA
(L'altra campagna - un reportage sul giro)

(58 min. - prod. Indymedia Promedios** - Messico, gennaio 2006 - DVD)
1. Chetumal – Quintana Roo – 15 gennaio
2. Playa del Carmen – Quintana Roo – 16 gennaio
3. Cancun – Quintana Roo – 17 gennaio
4. Yucatán – 18/19/20 gennaio
5. Becal – Campeche – 21 gennaio
(traduzioni sulla pag. web: http://www.ipsnet.it/chiapas/alinkOCvi.htm)

31. DELEGATO ZERO EN YUCATAN Y QUINTANA ROO - TRES VIDEO NOTICIEROS
(Il Delegato Zero in Yucatan e Quintana Roo - Tre videonotiziari)

(30 min. - prod. El Otro periodismo con la Otra Campaña - Messico, gennaio 2006 - DVD - spagnolo/inglese)
1. Yucatán espera Marcos
2. El Delegado Zero se acerca a Quintana Roo
3. Trailer: El Otro Documental
(traduzioni sulla pag. web: http://www.ipsnet.it/chiapas/alinkOCvi.htm)

32. ATENCO: ROMPER EL CERCO
(47 min. - Prod. Canal 6 de Julio* - Indymedia Promedios** - Messico, giugno 2006 - DVD)
Il video comincia mostrando la vita dei contadini di Atenco, la loro lotta contro la costruzione dell'aereoporto internazionale e la formazione del Frente de Pueblos en Defensa de la Tierra. Poi si analizzano i fatti accaduti a San Salvador Atenco il 3 e 4 maggio. Nel video si mostra il modo di operare dei mezzi di comunicazione, specialmente della televisione, accusati di occultare la violazione dei diritti umani in Atenco, di agire come complici dell'operativo repressore e di creare un ambiente di paura.
Per vedere il video on-line cliccare qui.


* CANAL 6 DE JULIO - http://www.canalseisdejulio.com/index.php -

Canal 6 de Julio produce, presenta e distribuisce documentari in video, affrontando temi e punti di vista che la televisione nasconde dal 1988. I lavori prodotti da questo gruppo si occupano di temi elettorali, di diritti umani, di economia e politica, di contro-insurrezione e gruppi armati.

Si è parlato molto della libertà di espressione in Messico. Canal 6 de Julio non solo ha lottato per la libertà di espressione, ma è stato al tempo stesso attore e cronista della lotta per conquistare il diritto all'informazione, mostrando gli avvenimenti attraverso le immagini censurate o negate da altri soggetti.

L'obiettivo del Canal 6 de Julio è realizzare un lavoro di informazione e controinformazione su politica, società ed economia, in antitesi ai media ufficiali e privati e cercando di dare voce ai settori che non hanno accesso ai mezzi di informazione.

Canal 6 de Julio è un veicolo per dare voce a quelli che non hanno voce, è rassegna in video e memoria storica ed i suoi lavori sono visti da milioni di persone in Messico e fuori dalle sue frontiere.


** PROMEDIOS - http://www.chiapasmediaproject.org/ -

è un'associazione indipendente binazionale, messicana e statunitense, con sedi a Chicago (Illinois) e a San Cristóbal de Las Casas (Chiapas). Considerata l'importanza che la comunicazione visuale ed elettronica ha assunto a livello planetario, l'obiettivo di PROMEDIOS è quello di consentire anche ai più poveri fra i poveri della nazione messicana, gli indigeni delle comunità in resistenza in Chiapas, di accedere all'informazione in tempo reale e di auto-produrre il proprio materiale video, per mostrare direttamente, senza mediazioni, la loro vita e la loro lotta. A tale scopo l'Associazione provvede a fornire alle comunità indigene attrezzature video e computer ed anche l'addestramento al loro utilizzo.


***COLECTIVO PERFIL URBANO

Il Collettivo Perfil Urbano si è costituito nel 1985 come risultato del lavoro delle brigate di aiuto ai danneggiati dal terremoto che colpì il Messico in quell'anno. Da 1987 si occupa della produzione di video testimonianze sulle lotte sociali. A partire dal 1994 Il Collettivo segue prioritariamente gli sviluppi del conflitto in Chiapas ed ha già realizzato molti videodocumenti sul tema.


per informazioni inviare un messaggio a Sandro


logo

Ritorno alla pagina principale del Comitato Chiapas di Torino