Comunicato n. 6 della CCIODH

Messico, D.F., 17 novembre 1999

In relazione alla nota pubblica apparsa nel quotidiano La Jornada, nella "Posta Ilustrata" di oggi, mercoledì 17 novembre e firmata dal Dr. Raúl Solórzano Díaz, coordinatore dell'Ufficio per il Regolamento del Soggiorno dell'Istituto Nazionale di Immigrazione, vogliamo fare le seguenti considerazioni:

  1. Ringraziare per la lettera pubblicata nella stessa rubrica del quotidiano nel giorno precedente da persone e organizzazioni della società civile messicana in cui si sollecitava l'INM a concedere i visti FM3 alla totalità dei partecipanti della Commissione.
  2. Ringraziare il Dr. Solórzano e l'INM per la generosità dimostrata aumentando il numero dei visti già concessi di un 50%, secondo quanto affermato dal Dottor Solórzano.
  3. Chiarire che l'atteggiamento di serietà e di responsabilità che abbiamo dimostrato finora non è stato condizionato né lo sarà dalla concessione dei visti, ma è basato sul nostro impegno e sul rispetto delle leggi e della società messicana.
  4. Ricordare che i permessi presentati dall'inizio della seconda visita di valutazione in consolati ed ambasciate dalle 41 persone che fanno parte della CCIODH, adempiono a tutti i requisiti richiesti, per cui continuiamo ad aspettare una risposta positiva alle nostre petizioni di concessione dei visti FM3 ai 41 componenti della Commissione: petizioni scritte nel rispetto della legge, presentate pubblicamente e le cui credibilità e senso di responsabilità sono riconosciute tanto in Messico quanto nei nostri paesi.

Restiamo in attesa delle notificazioni ufficiali sicuri che sempre adempiremo ai nostri impegni e manterremo un atteggiamento di serietà e di responsabilità verso l'insieme dei nostri garanti e interlocutori.

Vogliamo comunicare la nostra soddisfazione per gli sviluppi della visita di valutazione, per l'appoggio e i riconoscimenti che abbiamo ricevuto e perché questa visita si sviluppi con le garanzie necessarie per poter realizzare la relazione finale da presentare alle istituzioni e agli interlocutori che così ci richiedono.

Distintamente,

la commissione stampa della CCIODH


(tradotto dal Comitato Chiapas di Torino)



logo

2 Commissione Internazionale


home