Bollettino della Commissione Internazionale

COMUNICATO STAMPA

San Cristóbal de Las Casas, 17 febbraio 1998

La Commissione Civile Internazionale di Osservazione per i Diritti Umani informa i mezzi di comunicazione del mondo:

Dalla sua costituzione questa Commissione ha realizzato le seguenti attività:

16 febbraio.

1.- Conferenza stampa di presentazione nel Centro Universitario Culturale del Messico, DF, con i mezzi di comunicazione nazionali e stranieri, informando sui nostri obiettivi e propositi.

La Commissione si propone di verificare la situazione dei diritti umani negli Stati Uniti del Messico e più in concreto nello stato del Chiapas, intendendo che i DD.HH. hanno alcune caratteristiche universali riconosciute nella Lettera dell'O.N.U. e sottoscritta dallo stato del Messico.

La Commissione vuole fare sapere all'opinione pubblica che in nessuno momento pretende né la mediazione né l'ingerenza in affari interni degli Stati Uniti del Messico, e che pretende di avere un compito di osservatore che porterà a fine con tutta fermezza e obiettività

2. Riunione con la COCOPA, nella sua sede, alle 18,30h., con una durata di 2,30h. Sono stati presenti 6 delegati della Commissione e membri di tutti i partiti politici rappresentati nella COCOPA. La Commissione è stata interessata dal Documento di Riforma Costituzionale che la COCOPA ha realizzato nel novembre 1996, domandando sullo stato attuale di detto documento e circa l'impegno di convertirlo in Legge.

I membri della Commissione hanno presentato i 10 punti della dichiarazione tra la COCOPA e la CONAI, tra quelli che risaltano:

Dalla Commissione si avvalora positivamente il documento della COCOPA nella ricerca di una uscita pacifica e giusta all'attuale conflitto. Per questa ragione siamo interessati ai progetti del futuro della COCOPA.

Da parte sua la COCOPA ha comunicato che avvalorava positivamente la presenza della Commissione in Messico e ha consegnato vari documenti.

Fuori programma ci sono stati presentati rappresentanti dell'Associazione "Pace e Giustizia", dalla quale è stato ricevuto il documento intitolato "Né Diritti, né Umani", non abbiamo fatto interviste giacché la nostra Delegazione non era autorizzata dalla Commissione per realizzare detta attività.

17 di febbraio

Compimento del programma previsto, una Delegazione di questa Commissione ha fatto una intervista con il Sr. Emilio Rabasa, coordinatore per il dialogo in Chiapas, accompagnato da altri alti impiegati dell'Amministrazione. L'intervista è durata 3,30h.

La riunione si è svolta nella normalità e con un ampio dispiegamento informativo da parte del Sr. Rabasa, che ha permesso di conoscere la versione ufficiale del conflitto in Chiapas. La Commissione si è interessata alle funzioni e competenze del Sr. coordinatore.

Si è trattato anche la situazione attuale sulle investigazioni dei tragici fatti accaduti il passato 22 dicembre ad Acteal.

Il Sottosegretario della Salute ha informato dei programmi sociali del Governo degli Stati Uniti del Messico in relazione al Chiapas.

Come ultima cosa, abbiamo ricevuto un comunicato del Comando Generale dell'EZLN che risponde alla richiesta di intervista formulata da questa Commissione. In detta nota ci viene comunicata l'impossibilità di mantenere un contatto diretto dovuto alla pressione che esercita l'esercito messicano sulla la zona. Nello stesso modo il comunicato da valore positivo ai fini che perseguiamo in territorio messicano.

ENLACE CIVIL A.C.

Via Ignacio Allende 4

29200 San Cristóbal de las Casas

CHIAPAS-MESSICO

Tel e fax: (52) 967-82104 e-mail: enlacecivil@laneta.apc.org

Consulta la nostra pagina elettronica con informazioni nuove ogni 15 giorni.

http://www.laneta.apc.org/enlacecivil

(tradotto dal Comitato Chiapas di Torino)

logo

Commissione Internazionale