EPR, MOVIMENTO LEGITTIMO

Da: "Por Esto!", quotidiano di Quintana Roo - 11 agosto 1996

Messico, D.F., 10 agosto 1996 (LEMUS)

-------------------------------------------------------------------------

Il Governo federale non deve fare il sordo di fronte all'apparizione dell'Esercito Popolare Rivoluzionario (EPR), qualificarne i membri come "semplici delinquenti" e considerarlo sorto non per questioni politiche, ma di intolleranza.

Così si sono espressi Javier Elorriaga Berdegué, consigliere dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale, e Benigno Vasquez, del Fronte Ampio per la Costruzione del Movimento di Liberazione Nazionale, affermando che l'EPR è un movimento legittimo e che solo il tempo ne giudicherà la stabilità.

Entrambi vennero intervistati durante la presentazione della "Convergenza Nazionale Contro il Neoliberismo" di fronte alla Camera dei Senatori, ove richiesero alla Segreteria della Difesa Nazionale l'immediata smilitarizzazione di Stati come Guerrero, Chiapas, Veracruz, Hidalgo ed il Distretto Federale. Benigno Vasquez affermò che la lotta per la giustizia sociale e contro le pessime politiche governative non si fermerà, anche se li catturassero o li rinchiudessero, poiché se il Governo ne incarcera 100 o 200, altri gli si solleveranno contro.

"Non perché arrestino me fermeremo la lotta, questa continuerà. Sappiamo per esperienza che quando il Governo agisce contro il popolo, compaiono in seguito più gruppi di persone che non si adeguano e non si sottomettono a tale tipo di azioni repressive da parte delle autorità".

Nel prendere la parola a nome dell'EZLN, Javier Elorriaga fece appello a tutti coloro che sono contrari alla politica neoliberista a lavorare dal basso per costruire una nuova forma di governo, perché attualmente non esiste una conduzione, ma semplicemente una polizia repressiva delle ribellioni sociali.

"Costruiremo dal basso, in modo democratico e comandando obbedendo, sempre col pensiero volto alle soglie del XXI secolo. La Convergenza sarà un torrente molto grande alimentato da vari canali e vari gruppi".

Alla nuova organizzazione denominata "Convergenza Nazionale Contro il Neoliberismo" partecipano gruppi come El Barzon, SUTAUR-100, Associazione Nazionale di Industriali della Trasformazione (ANIT), EZLN, FAC-MLN, Associazione Alternativa Socialista, fra le tante altre.

-------------------------------------------------------------------------

Tradotto dal Collettivo Internazionalista - Torino

25/08/96

-------------------------------------------------------------------------