Parole della delegazione dell'EZLN nell'atto di chiusura del

Secondo Incontro contro il Neoliberismo e per l'Umanità,

lette da Dalia.

Compagni e compagne:

Noi abbiamo portato fin qui la nostra parola da molto lontano, la parola dei popoli che siamo venuti a rappresentare.
Ci ha dato molta allegria incontrarci con voi ed ascoltare la vostra parola.
Sono molto contenta di avervi conosciuti, di vedere molte compagne e compagni che lottano.
Voi ci avete appoggiato a partire dal primo gennaio in differenti modi.
Ritorniamo alle nostre comunità portando la parola di tutti, e tutto quello ci insegnate.
Mi sento felice di sapere che noi zapatisti abbiamo una casa qui in Europa.
E voglio dirvi compagni che pure voi avete una vostra casa nelle nostre comunità.
Alcuni ci hanno già visitato, altri no. Vi invitiamo tutti a venire a visitarci nello stato del Chiapas, a casa vostra.
Vogliamo ringraziarvi perché ci avete appoggiato affinché il dialogo viaggi per la via pacifica, affinché non ci sia più spargimento di sangue. Grazie alla vostra forza compagni, vediamo che non siamo soli. E voi nemmeno siete soli. Avete il cuore degli indigeni messicani.
Potete sentirvi contenti e tranquilli. Insieme, voi e noi, stiamo bene. Continueremo a lottare per conseguire un mondo nuovo.
Vogliamo chiedervi di continuare fermi, a lottare insieme.
Vediamo che noi e voi soffriamo a causa degli stessi governanti, che ci sono nel mondo.
Vediamo che alcuni compagni soffrono perché non hanno terra, alimentazione, giustizia e libertà.
Vediamo che non li riconoscono come lavoratori e che non rispettano la loro dignità, come succede ai fratelli di questa tenuta di El Indiano. Sono un esempio per tutti noi, perché lottano con dignità.
Le frontiere non ci separano e nemmeno ci separa il mare. Noi, i nostri popoli, resistiamo nella guerra perché così abbiamo deciso.
Ed a resistere voi ci aiutate con la vostra parola e il vostro appoggio, e a costruire scuole per i nostri figli.
La nostra lotta e di tutti voi, donne e uomini del mondo, trionferà.
Questa allegria, la vostra, questo impegno così grande, dà la sicurezza della nostra ragione.
Vorremmo aver ascoltato meglio la vostra parola, il suono valoroso del vostro pensiero, compagni.
Abbiamo fatto ciò che abbiamo potuto, come facciamo sempre.
Vi diciamo che noi, le donne, resistiamo e lottiamo con dignità, per ottenere insieme con voi rispetto, democrazia, libertà e giustizia.
Avete fatto una festa molto bella, per la parola. La portiamo nei nostri cuori.
Grazie compagni. Presto ci rivedremo nel mondo.
E' tutto compagni e compagne.

Attentamente.

Compagna Dalia e compagno Felipe

Base d'appoggio dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale


Parole della delegazione dell'EZLN nell'atto di chiusura del

Secondo Incontro contro il Neoliberismo e per l'Umanità,

lette da Felipe.

Compagni e compagne:

Vi vogliamo ringraziare per il grande sforzo di speranza e di armonia nel nostro cuore.
Così vogliamo creare un'unità più umana, più forte, prendendoci per mano.
Vogliamo formalizzare i nostri passi di lotta nei nostri paesi e nel nostro mondo.
Questo Secondo Incontro per l'Umanità e contro il Neoliberismo dia profitti, nella nostra vita di oggi e di sempre.
Inoltre, non dobbiamo perdere di vista che l'unità dev'essere molto forte, più forte di ciò che esiste contro di noi, gli espropriati, gli umiliati.
Così possiamo conoscere la nostra forza di umanità, di semplicità, insieme con gli altri compagni sconosciuti. Però nella lotta ci conosciamo. Siamo uguali, non c'è nessuno che sia più importante. Siamo tutti importanti.
Ringraziamo i compagni andalusi per la loro ospitalità e l'esempio che ci danno. Ci dicono che preferiscono essere poveri però liberi, e non perdere la dignità umana. Ci conosceremo nel nostro sentimento di lotta per tutti per apprendere così più cose.
Allo stesso modo, ringraziamo i fratelli di Madrid per la loro ospitalità e le loro cure.
Quelli di Barcellona per il loro affetto e il valore dei loro giovani. I compagni che si sono uniti a Ruesta per il loro pensiero sulle differenze fra i popoli, che il mondo deve imparare a rispettare.
Pure quelli che si sono riuniti ad Almuñecar, li ringraziamo per la loro ospitalità di lotta.
E tutti qua, nella nostra tenuta El Indiano, esempio della buona resistenza dell'umanità che lavora e dà l'esempio.
Fratelli e sorelle, vi diciamo di continuare a resistere come noi. Il futuro vostro e nostro è destinato al trionfo.
Voi pure c'insegnate per tutti tutto, niente per noi.
Grazie compagni. Presto ci rivedremo. E' tutto compagni e compagne.

Attentamente.

Compagna Dalia e compagno Felipe

Base d'appoggio dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale


(tradotto dal Comitato Chiapas di Torino)

logo

Indice del 2° Incontro Intercontinentale